titoli, abstracts, parole chiave >>>
Non ora, non qui: foto di Giusy Calia

Cardone, Lucia (2010) Non ora, non qui: foto di Giusy Calia. Bianco & nero, Vol. 568 (3), p. 93-108. ISSN 2036-4598. Article.

Full text not available from this repository.

Alternative URLs:

Abstract

L’idea di guardare un film sullo schermo — tascabile, personale e high tech, eppure fatalmente piccolo — di un iPhone è sicuramente un’idea attraente, e tuttavia reca in sé qualcosa di contraddittorio e inquietante, come raccontano i contributi raccolti da Roger Odin in questo fascicolo.
La videocamera del telefonino sembra dotata di un doppio occhio, un occhio tecnologico e «portabile», capace di guardare avanti, con uno sguardo che è promessa e assaggio di un futuro imminente, fuggevole e ancora incerto; e insieme, in una sorta di strabismo tecnologico, un occhio che continua a volgersi nostalgicamente al passato, scrutando gli albori del cinema e della «dinamite dei decimi di secondo», che ancora continua a crepitare. Il vecchio e il nuovo, il cinema del futuro e quello del passato si rincorrono e non smettono di cercarsi, a quanto pare, sulla superficie liscia e lucida dello schermo tascabile. La memoria del cinema dei pionieri si intreccia con i fili invisibili dei telefonini nelle immagini realizzate da Giusy Calia, artista e fotografa “di poesia”, che ha declinato il tema — Il cinema nell’epoca del videofonino — in termini di sguardo. I vagoni rosi dalla ruggine, gli argani, gli ingranaggi bloccati dal tempo, i vecchi binari ormai in disuso — ripresi in un deposito abbandonato nei pressi di Alghero — fanno da sfondo e da controcampo al racconto fotografico di Calia. In questo strano paesaggio ferroviario, abitato da fantasmi e residui industriali, campeggia una agile figura femminile, uscita chissà come dalla pellicola di un film muto, intenta a guardare dei video sul suo nuovissimo iPhone.
Lo sguardo della fotografa è insieme ironico, tenero e profondo, e sembra alludere allo stupefacente fascino della tecnologia — di quella vecchia e di quella nuova —, alla sua capacità di farsi spettacolo e insieme alla sua facile obsolescenza. Il treno e il cinema, usciti dall’epoca delle grandi invenzioni e delle grandi speranze, sono ritratti ancora insieme: arrugginiti entrambi ed entrambi ormai inservibili, potranno forse incontrarsi di nuovo in un luogo e in un tempo indefinito, ancora indecifrabile. Forse sullo schermo HD di un videofonino. In ogni caso, Non ora, non qui.

Item Type:Article
ID Code:9931
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Giusy Calia, immagini, fotografie
Subjects:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ART/06 Cinema, fotografia e televisione
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Teorie e ricerche dei sistemi culturali
Publisher:Carocci
ISSN:2036-4598
Deposited On:27 Jun 2014 12:56

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page