titoli, abstracts, parole chiave >>>
Il Bronzo recente della Sardegna

Depalmas, Anna (2009) Il Bronzo recente della Sardegna. In: La preistoria e la protostoria della Sardegna: atti della 44. Riunione scientifica: vol. 1: relazioni generali, 23-28 novembre 2009, Cagliari - Barumini - Sassari, Italia. Firenze, Istituto italiano di preistoria e protostoria. p. 131-140. ISBN 978-88-6045-054-8. Conference or Workshop Item.

Full text not available from this repository.

Alternative URLs:

Abstract

Nel BR comincia ad intensificarsi la produzione di doli, ma il tegame resta una categoria ampiamente diffusa e, nella Sardegna centrale e settentrionale l’interno di questi vasi presenta una decorazione impressa mediante un pettine, da cui deriva il nome di facies “a pettine”. In questo periodo, in relazione alle produzioni ceramiche, si notano delle differenziazioni regionali tra nord e sud dell’isola. Nel sud si sviluppa una facies caratterizzata da una ceramica fine, non decorata, definita grigio nuragica mentre nel centro e nel nord si sviluppa la facies “a pettine”. Le ragioni di questa differenziazione non sono ancora chiare, ma ciò può essere dovuto a contatti con l’area egea, attestati soprattutto per il sud della Sardegna. Con difficoltà si può formulare una distinzione cronologica in due fasi (BR1 e BR2). Nel Bronzo recente la Sardegna ha contatti con il Mediterraneo orientale e, in particolare, con Cipro le cui produzioni di armi e utensili sembrano aver influenzato le manifatture nuragiche, contribuendo allo sviluppo locale della metallurgia. Si osserva un grande sviluppo delle forme di insediamento. Si diffonde il nuraghe a tholos anche nella sua forma complessa di struttura pluriturrita e intorno, o distanti da essi, si sviluppano i villaggi. Le attestazioni di ceramica del BR in luoghi di culto come i templi a megaron, i pozzi e le fonti sacre sembra indicare che la realizzazione di tali edifi ci sia avvenuta già in questo periodo.

In the RBA the ‘pan’ continues to be a widespread type of pottery. In central and North Sardinia the internal base of the vases of this age is decorated with impressions of a comb, hence the name ‘comb facies’. Large vases (dolia) start to appear in significant numbers during this phase. This is the only period in which differences can be observed in the ceramic production between the southern and the northern part of the island. In the south an undecorated facies evolves, with nuragic grey ware, and the comb facies in the north. The reasons for this difference are still not clear, but it may be due to external influences, as the south of the island had more contact with the Mycenaeans. It’s difficult to divide the period in two chronological distinct phases (RBA1 and RBA2). In the RBA Sardinia had more contacts with the Eastern Mediterranean, and Cypriot style arms and utensils; new technologies influenced the development of metallurgy. The greatest developments were in settlement organization. In the RBA, single towered tholos nuraghe predominated, also with complex nuraghe with two to fi ve towers. Their use may have varied, but on the whole they can be considered to have always been principally dwelling places. Villages may also have grown around the nuraghe even though there are villages not associated with nuraghe. The discovery of ceramic materials in rectangular structures (‘megaron’ temples) and in springs and wells, which have been identified as cult ritual sites, may indicate that sacred architecture could have already started in this period.

Item Type:Conference or Workshop Item (Contribute)
ID Code:9318
Status:Published
Uncontrolled Keywords:Ceramica a pettine, grigia-nuragica, nuraghi a tholos
Comb pottery, nuragic grey ware, tholos nuraghe
Subjects:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/01 Preistoria e protostoria
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Scienze umanistiche e dell'antichità
Publisher:Istituto italiano di preistoria e protostoria
Copyright Holders:© Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, 2009
ISBN:978-88-6045-054-8
Deposited On:18 Nov 2013 09:45

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page