titoli, abstracts, parole chiave >>>
Le Conserve di pesce: alcuni dati da contesti italiani

Delussu, Fabrizio and Wilkens, Barbara (2000) Le Conserve di pesce: alcuni dati da contesti italiani. Mélanges de l'Ecole française de Rome. Antiquité , Vol. 112 (1), p. 53-65. ISSN 0223-5102. Article.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

1568Kb

DOI: 10.3406/mefr.2000.2114

Abstract

Lo studio del contenuto delle anfore, e in particolare dei resti ittici, è ancora poco diffuse. Si possono distinguere diversi tipi di prodotti derivati dalla lavorazione del pesce, tra cui il garum, che se bene filtrato non lascia sedimenti, l'hallec, derivato dalla macerazione di piccoli pesci completi di ossa, e i pesci conservati più o meno interi, riconoscibili dalla presenza di ossa in connessione. Le anfore prese in esame in questo lavoro provengono da livelli del IV-III secolo a.C. di Olbia; dal relitto di Chiessi (Elba) del I secolo d.C; da un altro relitto dell'Elba della seconda metà del I secolo d.C, inizio II; da livelli del II secolo d.C. di Olbia; dal relitto di Grado del II secolo d.C; dal relitto A di Cala Reale, Asinara della fine IV, inizio V secolo d.C. Prevalgono i pesci conservati interi, in qualche caso è stato possibile riconoscere prodotti diversi.

Item Type:Article
ID Code:8022
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Conserve di pesce, resti ittici, anfore
Subjects:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/10 Metodologie della ricerca archeologica
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Storia
Publisher:École française de Rome
ISSN:0223-5102
Deposited On:08 Oct 2012 16:49

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page