UnissResearch

Logo Universitàegli studi di Sassari
titoli, abstracts, parole chiave >>>
Bilancio di 10 anni di selezione per la resistenza genetica alla Scrapie nella popolazione iscritta al Libro Genealogico della razza ovina Sarda

Salaris, Sotero Luca and Pernisa, Annalisa and Crasta, Lia and Fraghì, Andrea and Fresi, Pancrazio and Casu, Sara and Carta, Antonello (2010) Bilancio di 10 anni di selezione per la resistenza genetica alla Scrapie nella popolazione iscritta al Libro Genealogico della razza ovina Sarda. Large Animal Review, Vol. 16 (5, suppl.), p. 101. ISSN 1124-4593. Article.

Full text not available from this repository.

Alternative URLs:

Abstract

La selezione genetica per la resistenza alla Scrapie è stata avviata in Sardegna nel 2000. L’attività di selezione è stata rivolta inizialmente agli arieti del centro di FA della razza Sarda. Successivamente in seguito alle direttive dell’Unione Europea (Decisione 2003/100/CE) e delle Linee Guida Nazionali, è stato avviato nel 2004 il Piano Regionale della Sardegna (PR). Il PR inizialmente ha reso obbligatoria l’adesione solo agli allevatori iscritti al Libro Genealogico (LG). Nel 2009 l’adesione è stata resa obbligatoria a tutti gli allevamenti (Decreto Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale n. 615/DecA/ 4 29/04/2009). L’obiettivo principale del PR è l’incremento della frequenza dell’allele resistente (ARR). L’attuale PR prevede l’impossibilità di movimentare arieti omozigoti sensibili (tipo ARQ/ARQ) in tutto il territorio regionale e stabilisce al 31 dicembre 2011 la data ultima per il loro utilizzo negli allevamenti. Il PR prevede anche l’adozione di una strategia selettiva che limiti l’impatto sul progresso genetico per i caratteri produttivi. A tal fine vengono fornite indicazioni affinché gli allevatori privilegino a parità di genotipo PrP arieti del LG. Inoltre, le norme che regolano il funzionamento degli arieti nel LG sono state modificate consentendo a giovani maschi non ancora provati per la produzione di latte ma con indice pedigree elevato e genotipo omozigote resistente di essere impiegati come padri d’ariete. Inoltre, al fine di recuperare importanti linee di sangue particolarmente valide per la produzione di latte ma di genotipo sensibile sono stati realizzati accoppiamenti tra arieti di elevato valore genetico per la produzione di latte con pecore omozigoti resistenti al fine di produrre una progenie resistente. L’obiettivo di questo lavoro è presentare il bilancio genetico delle attività di selezione al fine di verificare la potenziale disponibilità di genotipi resistenti di buon livello genetico per i caratteri produttivi per l’intera popolazione di razza Sarda.

Item Type:Article
ID Code:7590
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Encefalopatie spongiformi trasmissibili, selezione genetica
Subjects:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/17 Zootecnica generale e miglioramento genetico
Divisions:002 Altri enti e centri di ricerca del Nord Sardegna > AGRIS Sardegna, Olmedo
Publisher:Società italiana veterinari per animali da reddito
ISSN:1124-4593
Additional Information:Comunicazione presentata al 19. Congresso nazionale S.I.P.A.O.C., Baia Flaminia Resort - Pesaro San Patrignano - Coriano (Rimini), Italia, 22-25 settembre 2010.
Deposited On:17 May 2012 17:21

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page