titoli, abstracts, parole chiave >>>
Prevenzione delle infezioni nosocomiali trasmesse per via idrica: valutazione, mediante analisi colturale e real time PCR, dell'efficacia di filtri sterili monouso

Piana, Andrea Fausto and Azara, Antonio Alfredo and Masia, Maria Dolores and Deriu, Maria Grazia and Palmieri, Alessandra and Maida, G. and Mura, Ida Iolanda (2006) Prevenzione delle infezioni nosocomiali trasmesse per via idrica: valutazione, mediante analisi colturale e real time PCR, dell'efficacia di filtri sterili monouso. In: Atti del 32. Congresso Nazionale A.N.M.D.O.: Europa, regioni e Sanità: evoluzione delle competenze della direzione sanitaria, 21-23 settembre 2006, Lecce, Italia., EDICOM. p. 118. Conference or Workshop Item.

Full text not available from this repository.

Alternative URLs:

Abstract

L’ospedale costituisce un ambiente particolarmente critico, sia per la coesistenza di tipologie architettoniche, funzionali ed operative molto diverse tra loro che per le caratteristiche degli occupanti. Chi soggiorna in questi ambienti, infatti, è una popolazione particolare, affetta da problemi di salute e talora con ridotte difese immunitarie, più suscettibile, rispetto a quella generale, verso i fattori di rischio ambientale. In particolare, l’acqua rappresenta tuttora il veicolo di infezione in numerose epidemie nosocomiali, anche se il suo ruolo è stato per lungo tempo sottostimato. Le modalità di controllo del sistema idrico comprendono mezzi di disinfezione chimici e fisici che, per quanto potenzialmente efficaci come interventi puntuali, spesso non garantiscono un effetto duraturo nel tempo. Peraltro, gli interventi di bonifica spesso sono influenzati dalla complessità e dallo stato di usura della rete di distribuzione (presenza di “rami morti”, incrostazioni calcaree, biofilm). Sicuramente il trattamento di bonifica maggiormente utilizzato prevede l’impiego di composti a base di cloro che, se da un lato, garantiscono una buona efficacia nei confronti della flora microbica, dall’altro, evidenziano limiti (in particolare negli articolati circuiti idrici ospedalieri), per le difficoltà nel mantenimento di un ottimale tenore di cloro residuo libero nell’intera rete di distribuzione; condizione che incrementa il rischio di acquisizione delle infezioni nei reparti di degenza per immunodepressi. Appare quindi particolarmente utile, soprattutto in tali contesti, sperimentare metodiche alternative di bonifica delle acque che prevengano il rischio infettivo. Inserito in un articolato programma di monitoraggio ambientale rivolto alle sale operatorie ed ai reparti ad “alto rischio” delle strutture ospedaliere e universitarie di Sassari per il controllo della qualità dell’acqua in distribuzione e delle caratteristiche microclimatiche e microbiologiche dell’aria, il presente lavoro si pone l’obiettivo di valutare la capacità di filtri monouso, da applicare nei rubinetti di erogazione, quale supporto nel controllo delle infezioni nosocomiali veicolate dall’acqua.

Item Type:Conference or Workshop Item (Poster)
ID Code:7380
Status:Published
Subjects:Area 06 - Scienze mediche > MED/42 Igiene generale e applicata
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Scienze biomediche
001 Università di Sassari > 03 Istituti > Igiene e medicina preventiva
Publisher:EDICOM
Deposited On:05 Apr 2013 12:53

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page