titoli, abstracts, parole chiave >>>
Gestione della fertilizzazione e produttività del guado (Isatis tinctoria L.) nella collina marchigiana

Orsini, Roberto and Seddaiu, Giovanna and Perugini, Martina and Iezzi, Giuseppe and Bianchelli, Maurizio and Serrani, L. and Santilocchi, Rodolfo (2010) Gestione della fertilizzazione e produttività del guado (Isatis tinctoria L.) nella collina marchigiana. In: 39. Convegno della Società italiana di agronomia: atti, 20-22 settembre 2010, Roma, Italia. [S.l.], Società italiana di agronomia. p. 147-148. ISBN 9788890438714. Conference or Workshop Item.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
31Kb

Alternative URLs:

Abstract

La Isatis tinctoria L., altrimenti conosciuta con il termine di guado, è una pianta della famiglia delle brassicaceae (o cruciferae) a ciclo biennale. Il guado è una pianta di origine asiatica, in Italia è diffusa particolarmente al Nord in Val d'Aosta, Piemonte Liguria e Veneto, in alcune regioni del centro come Toscana, Umbria Lazio e Marche e del sud come Abruzzo. È presente anche in Sicilia e Sardegna (in questa seconda isola particolarmente nella sottospecie canescens).Il guado fa parte delle cosiddette piante da blu. Il colorante si estrae dalle foglie di questa pianta raccolte durante il primo anno di vita. Dopo macerazione e fermentazione in acqua si ottiene una soluzione giallo verde che agitata e ossidata produce un precipitato (indigotina). Il colorante, molto solido, è utilizzabile nella tintura della lana, seta, cotone, lino e juta, ma anche in cosmetica e colori pittorici. Fu coltivato in Italia almeno dal XIII secolo fino alla seconda metà del XVIII quando la concorrenza dell'indaco asiatico e americano ne ridusse drasticamente la produzione. Un rinnovato e crescente interesse verso i prodotti naturali ha incoraggiato, nel contesto agricolo europeo, la reintroduzione delle colture che producono indaco (Sales E. et al, 2006). Il lavoro di seguito descritto rientra in un Progetto di Ricerca che si pone, come obiettivo generale, la riqualificazione e differenziazione dell'attività agricola marchigiana con lo scopo di fornire ai produttori primari nuove fonti di reddito. Nello specifico il lavoro, del quale sono forniti solamente i risultati preliminari, si pone l’obiettivo di identificare un protocollo di tecnica agronomica a basso impatto ambientale per introdurre e diffondere nel territorio marchigiano la coltivazione di guado. Il lavoro descritto è parte di un progetto di ricerca finanziato con Fondi della Regione Marche nell’ambito del Piano di Azione Bieticolo – Saccarifero (PABS) 2009-2010 ed è svolto in collaborazione con i Ricercatori della Sez. di Microbiologia Alimentare, Industriale ed Ambientale del Dipartimento SAIFET dell’Università Politecnica delle Marche.

Item Type:Conference or Workshop Item (Poster)
ID Code:5911
Status:Published
Uncontrolled Keywords:Isatis tinctoria L., fertilizzazione, produttività
Subjects:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/02 Agronomia e coltivazioni erbacee
Divisions:002 Altri enti e centri di ricerca del Nord Sardegna > CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche > Istituto per il sistema produzione animale in ambiente Mediterraneo, Sassari
Publisher:Società italiana di agronomia
ISBN:9788890438714
Publisher Policy:Depositato per gentile concessione dell'Editore
Deposited On:13 Apr 2011 10:51

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page