UnissResearch

Logo Universitàegli studi di Sassari
titoli, abstracts, parole chiave >>>
Possibilità produttive di alcune varietà di soia: risultati di un triennio di esperienze condotte in Sardegna

Murtas, Antonio Matteo Luigi and Spanu, Antonino (1979) Possibilità produttive di alcune varietà di soia: risultati di un triennio di esperienze condotte in Sardegna. Rivista di agronomia, Vol. 13 (1), p. 137-145. ISSN 0035-6034. Article.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
726Kb

Abstract

During 1975-76-77, 25 soybeans varieties belonging to different groups of maturity were compared.
Experiments - carried out in two different pedoclimatic environments - pointed out the importance of the choice of variety both for production purposes and with reference to harvest time.
In the trial carried in the Northern Sardinia, on a calcareous soil, the following varieties showed to be the most productive: «Hodyson» (46.2 q/ha), «Amsoy 71» (45.2 q/ha), «Wells» (43.2 q/ha), « Beeson» (42.9 q/ha), «Corsoy» (42.1 q/ha) and «Williams» (41.5 q/ha).
On the contrary, on clayish soils the above varieties were slightly productive, while other ones («Semmes», «Rillito», «Davis»), which gave yields of about 30 q/ha, resulted to be too late. Further trials are required to detect cultivars which, both for the bioiogica1 cycle span and for the yields may be successfully cultivated in southern pedoclimatic environments similar to those where experiments were carried out.

Nel corso degli anni 1975-76-77 sono state confrontate 25 varietà di soia appartenenti a differenti classi di maturazione.
Le esperienze, condotte in due differenti ambienti pedoclimatici, hanno evidenziato l'importanza della scelta varietale sia ai fini produttivi che con riferimento all'epoca di raccolta.
Nella prova condotta nella Sardegna settentrionale, su terreno di origine calcareo, sono risultate più produttive le varietà «Hodgson» (46,2 q/ha), «Amsoy 71» (45,2 q/ha), «Wells» (43,2 q/ha), «Beeson» (42,9 q/ha), «Corsoy» (42,1 q/ha) e «Williams» (41,5 q/ha).
Su terreni argillosi dell'Oristanese, invece, le stesse varietà hanno mostrato scarse attitudini produttive, mentre altre («Semmes», «Rillito», «Davis»), che hanno fornito rese intorno a 30 q/ha, sono risultate troppo tardive. Si ritengono pertanto necessarie ulteriori prove agronomiche tendenti all'individuazione di cultivar che, sia per lunghezza del ciclo biologico che per le rese unitarie, possano essere inserite con successo in ambienti pedoclimatici meridionali del tipo di quelli sede delle prove.

Item Type:Article
ID Code:4658
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Soybeans varieties, production, pedoclimatic envirnments, Sardinia
Varietà di soia, produzione, ambienti pedoclimatici, Sardegna
Subjects:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/02 Agronomia e coltivazioni erbacee
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Scienze agronomiche e genetica vegetale agraria
Publisher:Edagricole
ISSN:0035-6034
Publisher Policy:Depositato per gentile concessione dell'Editore e della Società italiana di agronomia
Additional Information:Comunicazione presentata al 12. Convegno annuale della S.I.A. su «Le leguminose da granella», Padova 20-23 giugno 1978.
Deposited On:12 Oct 2010 15:42

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page