titoli, abstracts, parole chiave >>>
Ascesi pastorale nella Gallia meridionale: Eucherio e Cesario

Pintus, Giovanna Maria (2003) Ascesi pastorale nella Gallia meridionale: Eucherio e Cesario. Sandalion, Vol. 23-25 (2000-2002 pubbl. 2003), p. 95-105. Article.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
864Kb

Abstract

Il negligere l'operatio positiva, più comunemente omissione del bene, o semplicemente omissione, è interessante punto di confluenza fra i due lerinesi. I tipi di eloquenza sono in funzione dell'uditorio: selezionato il primo; oggetto di catechesi il secondo. La terminologia cesariana degli imperativi categorici: diligenter adtendite, diligenter sententiam istam adtendite, memoriter retinete, totis ergo viribus operemur, libenter accipitis, et adtentius cogitatis non esiste in Eucherio, perché egli non deve convincere, ma celebrare. Il parallelo istituito sottolinea una profonda peculiarità tematica: Eucherio è il promotore di una spiritualità raffinata, ma senz'altro anche il divulgatore di una linea pastorale che si documenta in senso esemplare nell’omelia di Cesario.

Item Type:Article
ID Code:4557
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Eucherio, Cesario, eremo, ideale ascetico
Subjects:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-FIL-LET/06 Letteratura cristiana antica
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Scienze umanistiche e dell'antichità
Publisher:Università degli studi di Sassari, [Dipartimento di Scienze umanistiche e dell’antichità] – Edizioni Gallizzi
Publisher Policy:Depositato per gentile concessione di Edizioni Gallizzi
Deposited On:13 Sep 2010 12:41

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page