UnissResearch

Logo Universitàegli studi di Sassari
titoli, abstracts, parole chiave >>>
Simbiosi leguminose - Rhizobium in campo: problematiche e prospettive del l'inoculazione

Muresu, Rosella and Sulas, Leonardo and Caredda, Salvatore (2003) Simbiosi leguminose - Rhizobium in campo: problematiche e prospettive del l'inoculazione. Rivista di agronomia, Vol. 37 (1), p. 33-45. ISSN 0035-6034. Article.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
1934Kb

Abstract

I rizobi sono presenti nel suolo in funzione della distribuzione naturale o della coltivazione delle leguminose ed hanno un ruolo chiave per la loro produttività. E fondamentale valutare, sempre, se l'inoculazione di una leguminosa in un dato sito è necessaria. L'inoculazione può avvenire apportando un apposito formulato contenente il rizobio direttamente sul suolo oppure inoculando la semente. Per agevolarne l'impiego, i rizobi sono usualmente incorporati in un substrato solido; la torba è la matrice più impiegata. La forma fisica (in polvere, granulare, liquida) del substrato varia in funzione del metodo di applicazione dell'inoculante, delle modalità e delle macchine impiegate per la semina. Lo sviluppo e la produzione commerciale di inoculi efficaci e di qualità richiede l'integrazione di fattori fisici chimici e biologici.
II successo dell'inoculazione dipende da come il ceppo introdotto si adatta alle nuove condizioni ambientali e da come il suo genotipo interagisce con quello della popolazione microbica indigena antagonista e della leguminosa ospite. Tuttavia, per la mancanza di tecniche adeguate si sa ancora poco sul comportamento dei batteri, introdotti nel suolo a seguito dell'inoculazione. Lo sviluppo della biologia molecolare negli ultimi trent'anni ha fornito nuovi strumenti d'indagine per il monitoraggio in campo dei ceppi introdotti. Questi daranno nuove informazioni su come la variabilità e diversità genetica dei rizobi si sviluppa nel suolo e la loro dinamica nel tempo. Una applicazione pratica della caratterizzazione genetica dei rizobi è la possibilità di utilizzo nel monitoraggio delle colture inoculanti allo scopo di verificare eventuali alterazioni nella composizione genetica e prevenire eventuali perdite di proprietà simbiontiche da esse derivate. La interazione tra le varie discipline coinvolte, ed il dialogo tra ricerca e attività produttive in campo dovranno essere incoraggiati e migliorati al fine di incrementare la produttività delle leguminose attraverso la pratica dell'inoculazione.

Item Type:Article
ID Code:3758
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Inoculation, legumes, molecular genetics, rhizobia, symbìosis
Subjects:Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/02 Agronomia e coltivazioni erbacee
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Scienze agronomiche e genetica vegetale agraria
002 Altri enti e centri di ricerca del Nord Sardegna > CNR-Consiglio Nazionale delle Ricerche > Istituto per il sistema produzione animale in ambiente Mediterraneo, Sassari
Publisher:Forum editrice udinese
ISSN:0035-6034
Copyright Holders:© 2003 Forum Editrice Universitaria Udinese
Publisher Policy:Depositato per gentile concessione dell'Editore e della Società italiana di agronomia
Deposited On:21 Apr 2010 13:46

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page