titoli, abstracts, parole chiave >>>
Un decurione dell'ala III Asturum praepositus castelli Tamudensis, in una nuova dedica a Giove nel dies natalis di Settimio Severo

Mastino, Attilio (1990) Un decurione dell'ala III Asturum praepositus castelli Tamudensis, in una nuova dedica a Giove nel dies natalis di Settimio Severo. Mélanges de l'Ecole française de Rome. Antiquité, Vol. 102 (1), p. 247-270. Article.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
Available under License Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

1521Kb

Alternative URLs:

Abstract

Ho già avuto modo di segnalare nel 1986, scrivendo una breve sintesi sulla ricerca epigrafica in Marocco, come dopo la pubblicazione del fondamentale volume di Jacques Gascou, dedicate alle Inscriptions antiques du Maroc (Inscriptions latines) restavano inedite alcune iscrizioni della Mauretania Tingitana romana, in particolare rinvenute a Sala-Rabat (scavi di Jean Boube), a Zilil-Dchar Jdid (epigrafi funerarie, studiate ora da N. El Khatib Boujibar), a Volubilis-Ksar Pharaoun (in via di pubblicazione a cura di A. Akerraz) ed infine a Tamuda. Da quest'ultimo sito, collocato a breve distanza dall'attuale Tetuan, ho l'onore di presentare oggi in questa sede una nuova iscrizione, rinvenuta recentemente in località Suiar, e conservata fin dal 1985 nel giardino del locale museo archeologico.

Item Type:Article
ID Code:3182
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Epigrafia, Marocco, storia romana
Subjects:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/03 Storia romana
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Storia
Publisher:École française de Rome
Deposited On:20 Nov 2009 17:24

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page