titoli, abstracts, parole chiave >>>
Reges socii et amici

Cimma, Maria Rosa (2004) Reges socii et amici. Diritto @ storia (3). ISSN 1825-0300. Article.

[img]
Preview
Full text disponibile come PDF Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader
222Kb

Alternative URLs:

Abstract

Parlare di reges socii et amici, di re soci ed amici del popolo Romano, significa affrontare il tema dei rapporti fra Roma ed il mondo extra-italico a partire almeno dagli inizi III sec.a.C., quando Roma, forte della potenza acquisita grazie al controllo diretto o indiretto del territorio italico, incominciò a sviluppare una politica di inserimento nel quadro delle potenze che controllavano in particolare il Mediterraneo orientale. Per quanto l'interesse di Roma per il Mediterraneo orientale risulti documentato già per il IV sec., è infatti nel III che Roma iniziò ad intessere una serie di rapporti con le grandi potenze ellenistiche, l'Egitto, la Macedonia, la Siria ed il regno di Pergamo, nel quadro di una politica che la portava ad instaurare una serie di relazioni anche con numerose città libere della Grecia e dell'Asia, e con potenti leghe, quale quella degli Etoli. Allo stesso secolo inoltre risalgono i primi rapporti con potenze minori, come il regno illirico, mentre la guerra contro Cartagine comportava l'instaurazione di rapporti di alleanza con Gerone di Siracusa e con il regno africano di Numidia.

Item Type:Article
ID Code:222
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Re soci, Popolo romano, amicitia e societas, Mediterraneo orientale
Subjects:Area 12 - Scienze giuridiche > IUS/18 Diritto romano e diritti dell'antichità
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Scienze giuridiche
Publisher:Diritto @ storia
ISSN:1825-0300
Deposited On:18 Aug 2009 10:01

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page