titoli, abstracts, parole chiave >>>
Una Mangusta egiziana («Herpestes Ichneumon») dall'abitato fenicio di Sant'Antioco

Campanella, Lorenza and Wilkens, Barbara (2004) Una Mangusta egiziana («Herpestes Ichneumon») dall'abitato fenicio di Sant'Antioco. Rivista di studi fenici, Vol. 32 (1), p. 25-48. eISSN 1724-1855. Article.

Full text not available from this repository.

DOI: 10.1400/54828

Abstract

In seguito allo studio dei resti faunistici provenienti dagli scavi condotti nell’area del Cronicario di Sant’Antioco, sono recentemente emerse interessanti notizie sulla presenza di animali in ambito fenicio e punico. In particolare, da una cisterna individuata nel settore IIIf è stato recuperato un frammento osseo attribuito alla mangusta egiziana (Herpestes ichneumon), che costituisce il primo ritrovamento di questa specie in Sardegna e una importante testimonianza dell’utilizzo e del commercio di specie esotiche. Le manguste si caratterizzano per una naturale predisposizione all’addomesticamento e nei paesi d’origine ancora oggi svolgono un ruolo paragonabile a quello del gatto. Considerata la relativa diffusione dei felini in epoca fenicia (cf. infra), l’icneumone importato poteva essere apprezzato per il ruolo non trascurabile svolto in ambito domestico, come sterminatore di insetti, topi e serpenti.

Item Type:Article
ID Code:2180
Status:Published
Refereed:Yes
Uncontrolled Keywords:Mangusta, Fenici, Sant'Antioco, Sardegna
Subjects:Area 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche > L-ANT/10 Metodologie della ricerca archeologica
Divisions:001 Università di Sassari > 01 Dipartimenti > Storia
Publisher:Istituti editoriali e poligrafici internazionali
eISSN:1724-1855
Deposited On:18 Aug 2009 10:07

I documenti depositati in UnissResearch sono protetti dalle leggi che regolano il diritto d'autore

Repository Staff Only: item control page